Nuova rubrica per The Factory Diaries! ♡

Buongiorno juice drinkers!

Oggi vi propongo un post al volo per condividere con voi questa meravigliosa scoperta. Avevo in programma di inaugurare la mia nuova rubrica sul character design quanto prima e questa mi sembra l’occasione perfetta 🙂

Prima di tutto, per chi non avesse mai sentito questa strana accoppiata di parole, vi spiego in qualche riga di cosa si tratta!

‘Character design’ è l’espressione inglese che indica la progettazione di personaggi, più che altro nell’ambito di animazione e fumetto. Studio, caratterizzazione e spesso psicologia dei vari personaggi presenti all’interno di una narrazione. Si parte da una serie di schizzi e bozzetti (model-sheet), per arrivare dopo svariate prove alla definizione del character: fisionomia, postura, abbigliamento, accessori e via dicendo. Un percorso che si conclude con la consegna di una vera e propria guida al personaggio, utile per declinarlo a seconda della sua funzione all’interno del progetto.

Ma il mondo del character design è decisamente più ampio e la creazione di personaggi può essere messa in pratica con qualsiasi tecnica, negli ambiti più disparati. L’aspetto che trovo più entusiasmante è che potenzialmente qualsiasi oggetto può nascondere un character/personaggio. Quante volte vi è capitato di riconoscere un faccino simpatico in un rubinetto, o un mostriciattolo dai denti aguzzi in una cerniera? Certo, bisogna lavorare un po’ di fantasia, ma l’immaginazione e la creatività possono trasformare qualsiasi cosa.

Per questo appena ho scoperto questo artista francese sono letteralmente impazzita! Gilbert Legrand, illustratore e scultore, ha un dono: crea personaggi a partire da oggetti e luoghi totalmente inaspettati.

Ecco qui i miei preferiti!

1 2 3 4 5 6 7 8 9

 

Ricordatevi sempre di guardarvi intorno, spesso sono proprio le piccole cose o gli oggetti dimenticati a racchiudere poesia, storie e a stimolare la vostra immaginazione.

Fonte: gilbert-legrand.com | Facebook